Archivio - febbraio, 2019

4 feb
2019

PRINCE, lo Straniero e la paura di toccarlo

Finisce qua la lunga strada, da casa sua, lontana 4.000 chilometri da qui, in Nigeria, dalla quale non si poteva che scappare, la guerra, la fame e allora il viaggio, il deserto, la Libia, il barcone, gli scafisti, il viaggio e poi la grande illusione di avercela fatta in questa città di mare, in mezzo ai migrantes di don Giacomo Martino lassù a Coronata, il grande centro della speranza di integrazione. Lassù proprio sopra a dove è caduto il ponte maledetto, che lo vedevi dall’alto della collina genovese e chissà quante volte lo avrà visto anche Prince, mentre lavorava o aiutava gli altri, o stava insieme agli altri, la comunità nigeriana e i fratelli immigrati? “Chi è povero c...

PRINCE, lo Straniero e la paura di toccarlo

Finisce qua la lunga strada, da casa sua, lontana 4.000 chilometri da qui, in Nigeria, dalla quale non si poteva

Commenti disabilitati

La favola dei Re Magi non è per i bambini

I RE MAGI NON SONO UNA FAVOLA MA IL NOSTRO VIAGGIO NELLA VITA Il celebrante nella grande chiesa del Gesù,

IL TE DEUM DEL CARDINALE E I SUOI FULMINI SUL GOVERNO

L’Escalation del cardinale di Genova Angelo Bagnasco: Genova e gli immigrati nel cuore DAL TE DEUM DI BAGNASCO CON LA

L’INVETTIVA E IL COMIZIO PER LA FAMIGLIA

REQUISITORIA PER DIFENDERE LA FAMIGLIA QUASI UN COMIZIO AL POSTO DELL’OMELIA Quella chiesa di santa Zita, che sta all’ombra della

LA LUCE DI NATALE NELLA PARROCCHIA BARICENTRICA

LA NOTTE DI LUCE NELLA CHIESA DI CASTELLETTO UN GRANELLINO CAMBIA LA STORIA DEL MONDO Questa è una chiesa baricentrica,