Archive for the ‘Senza categoria’ Category

27 Dic
2018

La sapienza dei pastori e la passeggiata del cardinale

In noi abita il desiderio di Dio, di riconoscerlo. Eppure siamo accecati da voglie, orgoglio arroganza, vanità, presunzione, che chiudono occhi e cuore. Siamo meglio? Stiamo felici? No… la coscienza si ribella, pur affaticata, aspira ad altro, alla luce. Come accadde ai pastori. Se in noi pulsasse il desiderio di incontrare il Signore senza indugio il nostro animo si orienterebbe. Andare senza indugio verso Dio… ma quanta indifferenza, quanta pigrizia… il resto sembra sempre più urgente che cercare Dio, sembra che non sia mai l’ora, mai disposti a impegno e sacrificio. Essere qui è già un grande dono, stiamo bene nel cuore della notte, siamo qui. Ma continueremo? Ci viene offer...
3 Set
2018

I COMANDAMENTI NOSTRI E QUELLI DI DIO

I NOSTRI “COMANDAMENTI” E QUELLI DI DIO COME CAMBIA LA VITA QUOTIDIANA Nella chiesa, ancora deserta per le lunghe vacanze di un quartiere borghese, della Immacolata, che sta sulla salita di via Assarotti, una tra le poche a non avere sagrato, malgrado la sua grandiosità di basilica così cara al cardinale-principe Giuseppe Siri, l'omelia della prima domenica di settembre, tra nuvole grigie e lampi di sole, ha il tono dell'avvertimento sulla nostra vita quotidiana. Già il Vangelo di Marco ha una perfetta sintonia con questo tempo di fine vacanza e ripresa della quotidianeità di lavoro e prossima scuola. Gesù usa le cose umane, si serve di esempi pratici e concreti del nostro giorn...
31 Lug
2018

I PANI E I PESCI E LA CULTURA DELL’ELEMOSINA

I PANI E I PESCI , LA COMPASSIONE E LA CULTURA SBAGLIATA DELL' ELEMOSINA Non c'è un miracolo più famoso della moltiplicazione dei pani e dei pesci. Ne hanno parlato tutti e quattro gli evangelisti ed è un caso molto raro, se si pensa che della nascita di Gesù a Betlemme scrive solo Luca e i Re Magi sono raccontati solo da Matteo, come solo Giovanni ricostruisce l'episodio del buon Samaritano. Marco dei quattro Evangelisti è quello che aggiunge un particolare, un dettaglio in più nella narrazione dei pani e dei pesci. Aggiunge che Gesù, di fronte a quella folla affamata e disperata, “provò compassione”. Su questa “compassione” padre Gilardi fonda la sua omelia nella Chiesa...
27 Giu
2018

GIOVANNI BATTISTA CONTRO IL MUTISMO

CONTRO IL MUTISMO DEI CRISTIANI L'URLO DI GIOVANNI BATTISTA Non te lo aspetti di sentire un'omelia profonda e centrata sul santo patrono della tua città, Giovanni Battista in uno dei posti più mondani del mondo, questa piccola chiesa come sospesa sulla “mitica” piazzetta di Capri, la ex cattedrale di Santo Stefano, oggi parrocchia semplicemente. Ci arrivi quasi fendendo il muro dei turisti di ogni razza e religione che come fiumi colorati scorrono per le viuzze di questa isola “felice”, tra lo scintillio di mille boutiques strafirmate, code per farsi riempire il cono gelato, lazzi napoletani, turbe di cinesi e giapponesi, americani sbragati e clamorosi, che sembrano tutti parenti...
4 Giu
2018

ANDATE CONTROCORRENTE E CONTINUATE A FARE LA COMUNIONE

IL CORAGGIO DI FARE LA COMUNIONE ENTRANDO NELLA “STANZA SUPERIORE” “Mi metto nei panni del papa e mi chiedo: come posso spiegare la comunione ai bambini che stanno per farla la prima volta?” _ incomincia così l'omelia nella nobile chiesa del Gesù, Sant'Ambrogio, ombelico di Genova, dove predicano i gesuiti, confratelli di Francesco. E dal pulpito la risposta a questa domanda è come un dialogo. Che cosa è l'Eucarestia? Prima domanda. Gesù risponde direttamente: questo è il mio corpo, mangiatelo. Così ci si sfama spiitualmente. Attenzione _ avverte il padre _ mangiamo tanti cibi, facciamo perfino le diete per regolare come mangiamo, ma spirituamente ci può sfamare solo Gesù...
22 Mar
2018

don romeo e peschiera a santo Stefano

L'ABATE CONSERVATORE DI SANTO STEFANO E L'URLO ANTI BR DELLA VITTIMA FILIPPO PESCHIERA La chiesa è quella fantastica che ha un sotto, un sopra e un fianco, anzi due fianchi e un abside, posata come un gioiello a mezza altezza nel cuore della citta: il miracolo di Genova, l'unica nella quale dalla strada principale puoi alzare lo sguardo e scoprire “ al piano di sopra” un tempio stupefacente come Santo Stefano. E da lì ,dal suo sagrato aperto puoi guardare in sù ancora come se la città fosse a strati. Il rito è quello di commemorazione delle vittima del terrorismo nella domenica che coincide con i 40 anni del sequestro e della morte di Aldo Moro, di cui sono pieni i giornali e l...
22 Mar
2018

SANTO STEFANO TRADIZIONALISTA E PESCHIERA VITTIMA DELLE BR

L'ABATE CONSERVATORE DI SANTO STEFANO E L'URLO ANTI BR DELLA VITTIMA FILIPPO PESCHIERA La chiesa è quella fantastica che ha un sotto, un sopra e un fianco, anzi due fianchi e un abside, posata come un gioiello a mezza altezza nel cuore della citta: il miracolo di Genova, l'unica nella quale dalla strada principale puoi alzare lo sguardo e scoprire “ al piano di sopra” un tempio stupefacente come Santo Stefano. E da lì ,dal suo sagrato aperto puoi guardare in sù ancora come se la città fosse a strati. Il rito è quello di commemorazione delle vittima del terrorismo nella domenica che coincide con i 40 anni del sequestro e della morte di Aldo Moro, di cui sono pieni i giornali e l...
5 Feb
2018

LE MANI DI PADRE FIOR PER AGGRAPPARSI ALLA VITA

LE MANI DI PADRE LEOPOLDO PER AGGRAPPARSI ALLA VITA Sulla collina di Albaro la chiesa di san Francesco ha due ingressi, quello ampio con il sagrato e lo slargo nel cuore vivo del quartiere forse più borghese della città, ma con l'anima popolare del borgo: i negozi, la farmacia, la libreria, i grandi palazzi nobili, l'affaccio del Conservatorio della Musica, con gli studenti che vanno e vengono....e l'altro piccolo sulla piazza Leopardi, che potrebbe essere una piccola Montmartre parigina, gli alberi, il piccolo cinema, il campetto, il restaurant a la page. Una vecchia chiesa che i frati minori conventuali amministrano da secoli, che hanno perso e riconquistato all'inizio del diciannovesi...
8 Gen
2018

IL VERO SENSO DELL’EPIFANIA E IL VIAGGIO DEI RE MAGI

IL VERO SENSO DELL'EPIFANIA E IL VIAGGIO DIFFICILE DEI RE MAGI Altro che l'obsoleto proverbio sull'Epifania che tutte le feste si porta via! Nulla di più sbagliato e ingannevole. Se guardiamo bene, l'Epifania è anche più importante del Natale, perchè il suo significato non è tanto quello della carne, cioè della nascita del Bambino, ma piuttosto quello del mistero della sua Resurrezione, la realizzazione del progetto di salvezza, promesso da Dio dopo il peccato originale. Torni nella chiesa ombelicale del Gesù in piazza Matteotti e ascolti padre Amicone che dal suo pulpito festeggia la Befana, l'Epifania, mettendo bene i puntini sugli “i” e cancellando quell'aria di fine vacanza ...
4 Dic
2017

AVVENTO: PER UN NATALE NON A ZONZO

MESSAGGIO DI INIZIO AVVENTO: PER NATALE NON ANDATE A ZONZO I paramenti viola ti dicono che sei entrato nell'Avvento, quel tempo breve nel quale prepari il Natale in un'amtmosfera mista, perchè è un po' quella della preparazione riflessiva, un po' già quella della festa che arriva con tutto il suo carico di anticipazione, di attesa mescolata al consumo, alla corsa a spendere e a guarnire, simboleggiare, ricostruire: dai presepi agli alberi, alle luci da appendre ovunque. Un po' il richiamo è: sta per succedere qualcosa di eccezionale. Un po' spendi, compra, regala, cavalca questo treno in corsa in un conto alla rovescia che perfino i calendari si squadernano in una riga di incontri, a...

LA CHIESA DEGLI SFOLLATI; DEGLI ANZINI E IL SALE DELLA TERRA

NELLA CHIESA DEGLI SFOLLATI, DEGLI ANZINI , DEI VECCHI L’OMELIA-DIALOGO PER SPIEGARE IL SALE DELLA TERRA Non sapevi che questa [&hellip

Commenti disabilitati su LA CHIESA DEGLI SFOLLATI; DEGLI ANZINI E IL SALE DELLA TERRA

LA CHIESA DELLA CONSOLAZIONE E LA COMUNIONE COME UNA BRIOCHE

ALLA CONSOLAZIONE I FULMINI DI DON PIERLUIGI ANZIANI ABBANDONATI E LA COMUNIONE NON E’ UNA BRIOCHE La Chiesa della Consolazione [&hellip

Commenti disabilitati su LA CHIESA DELLA CONSOLAZIONE E LA COMUNIONE COME UNA BRIOCHE

A BETLEMME IL SILENZIO DI NATALE

A BETLEMME PRIMA DI NATALE IL VALORE DI QUEL SILENZIO Non puoi neppure essertelo mai sognato di ascoltare una Messa [&hellip

SANTA MARTA LA STANCHEZZA DI ALAIN DELON

SANTA MARTA LA CHIESA DESERTA E NELL’ OMELIA ANCHE ALAIN DELON Nella chiesa di santa Marta, tra la Prefettura e [&hellip

PRINCE, lo Straniero e la paura di toccarlo

Finisce qua la lunga strada, da casa sua, lontana 4.000 chilometri da qui, in Nigeria, dalla quale non si poteva [&hellip

Commenti disabilitati su PRINCE, lo Straniero e la paura di toccarlo

Follow Me!

Follow Me! Follow Me! Follow Me! Follow Me!