Archive for the ‘Senza categoria’ Category

6 Dic
2016

La strada per Natale di Padre Gabriele

IL NATALE TUTTI I GIORNI DI PADRE GABRIELE ALL'OMBRA CAPUCCINA DEL PADRE SANTO La Chiesa dei Capuccini, che si chiama anche del Padre Santo, sta in un angolo come sospeso sopra il cuore di Genova, di fianco alla Villetta di Negro, sotto i viali della Circonvallazione a Monte, all'ombra, quasi, della ex facoltà di Economia e Commercio, grande edificio cadente dove abitava fino a poco fa il Buridda, più noto dei Centri Sociali. Sta, questa chiesa con il corpo imbalsamato di padre Francesco da Camporosso, nella sua teca di vetro, dentro l'altare laterale di sinistra, guardando l'abside, tra gli alberi, il vecchio cinema ancora in funzione, una grande villa padronale, in cima a una scalinata...
15 Nov
2016

Il SANTO MANDILLO E LA PROVVIDENZA DI PADRE HERTZL

Il VOLTO DEL SANTO MANDILLO E LA PROVVIDENZA DI PADRE HERTZL Già è stupefacente entrare in quella chiesa, che è nata nel 1300 e intorno alla quale hanno costruito le case nel corso dei secoli e oggi devi quasi indovinarla, la facciata di san Bartolomeo degli Armeni, una delle residenze genovesi dei Padri Barnabiti. Una piazzetta, un sagrato di pochi scalini, sbieco rispetto ai viali di Circonvallazione a Monte, via Armellini, il Chiossone davanti....Dentro c'è il Santo Mandillo, detto così “alla genovese”, una delle reliquie più preziose e più avventurose della storia di Gesù Cristo su questa terra. E' il Santo Volto di Edessa, un lino su cui è “proiettato” il volto di Ge...
10 Nov
2016

DON BERNINI, LA CHIESA DI CONFINE E DON GALLO

DON DAVIDE E LA RESURREZIONE NELLA CHIESA DI CONFINE Scendere al Carmine, cioè nella Chiesa di Nostra Signora di Santa Agnese e del Carmine, o anche salire, è come andare su un confine. Il Carmine sta, infatti, su una linea precisa della città, al bordo della parte bassa della Circonvallazione a Monte, quasi all'ombra del gigante decadente dell'Albergo dei Poveri e sospesa sopra la piazza dell'Annunziata. Sul fianco sinistro delle sue mura, risalendo dalla piazza del Mercato verso l'Olivella e verso quel gioiellino della piazzetta con la piccola chiesa, su per una creuza stretta, si monta verso il verde di Corso Carbonara, ma oltre c'è il dedalo stretto di vicoli in salita secca, la co...
28 Set
2016

LA MESSA TRAVOLGENTE DI CAVALLINI E QUEL SILENZIO DI CINQUE MINUTI

IL RITMO DI CAVALLINI, LA MESSA TRAVOLGENTE E QUEI CINQUE MINUTI DI SILENZIO Nella messa di padre Francesco Cavallini, gesuita bergamasco diventato genovese, che è quella delle ore 21 di domenica alla Chiesa del Gesù, l'emozione ti pizzica il cuore nei cinque minuti di silenzio perfetto con lo sfondo dell'esile, ma crescente, suono di una chitarra, subito dopo l'omelia. La messa delle 21 in quella Chiesa sempre piena la domenica sera, nel cuore della città, con un popolo tra i banchi che conclude la giornata festiva tra grandi altari, grandi affreschi e in genere grandi omelie, ha un senso particolare. Dura a lungo la messa, non solo quella celebrata da padre Cavallini che oggi è _ fo...
6 Lug
2016

IL TURIBOLO E LA COMUNIONE INGINOCCHIATI DI DON DANILO

IL TURIBOLO DI DON DANILO E L'ALTARE A ROVESCIO, LA COMUNIONE IN GINOCCHIO Non è tanto l'omelia che “segna” questa messa nella grande, nobile e quasi inspiegabile ( per l'imponenza) chiesa di San Matteo a Laigueglia, piccolo comune savonese, 1900 residenti, ma una vera cattedrale con grandi campanili, una navata centrale immensa, sei altari laterali, un cartelame fantastico dell'arte povera ottocentesca dispiegato come una quinta eccezionale, un oratorio annesso di rara bellezza...... E' il rito stesso della messa, celebrata come cinquanta anni fa, con i paramenti preziosi tirati fuori da cassetti sigillati da decenni, le pianete tempestate di pietre, le cotte con i pizzi, la processio...
18 Mag
2016

PADRE OTTAVIO E LO SPIRITO(SO) SANTO

LO SPIRITO(SO) SANTO DI PADRE OTTAVIO E GLI SCHIAFFI DEL VESCOVO Per spiegare meglio padre Ottavio Carminati scende dall'altare con il suo microfono in mano. Per “predicare” va in mezzo ai fedeli, cammina in mezzo alla navata centrale, un po' avanti, un po' indietro. Niente pulpito, niente altare, neppure il primo scalino. Il padre parroco vuole parlare dal centro della sua chiesa dei Santi Nazario e Celso e di San Francesco d'Albaro che è, a sua volta, nel cuore di questa delegazione genovese, una mezza collina borghese, che più non si può, poco più in là delle prestigiose superville del “Paradiso” e del “Paradisino”, quasi in faccia al Conservatorio della Musica, all'altr...
13 Mag
2016

La barba di Padre Candido e l’umanità sulla terra

LA BARBA DI CANDIDO E L'UMANITA' SULLA TERRA Sali su verso la chiesa di Nostra Signora di Lourdes e san Bernardo, giovane parrocchia delle alture, meglio conosciuta come San Bernardino, convento secolare dei capuccini e sei già un po' come in cielo. Sei sul crinale del Righi, come sospeso sulla città, là sotto, in una chiesa piccola molto francescana-capuccina, di arredi in legno chiaro, di fedeli un po' rarefatti nel pomeriggio domenicale, senza sole. E allora è giusto il clima dell'Ascensione che ti porta in questo stato di sospensione, nel silenzio di strade senza traffico e di chiesa-convento affacciato sul grande scenario del mondo, che qui è Genova sottostante. Padre Candido Capp...
5 Mag
2016

I dialoghi di don GianFranco e il paraclito di Sestri P.

I DIALOGHI DI DON GIANFRANCO E IL PARACLITO SALE SULL'ALTARE Don Giafranco Calabrese, parroco della grande parrocchia di san Giovanni Battista, nel cuore di Sestri Ponente, diecimila anime “sotto controllo” in uno dei quartieri più popolosi e ex operai di Genova, usa la “predica”, l'omelia come un dialogo con i suoi fedeli, grandi e piccoli. Dopo le letture e il Vangelo si piazza ai piedi dell'altare, impugna il microfono e trasforma il momento della parola che scende dal pulpito in un vero confronto, un botta e risposta. E' una grande messa quella della domenica in questa chiesa-ombelico della ex Stalingrando di Genova (la chiamavano così Sestri per la forza del Pci storico e a...
26 Apr
2016

DAL MONTE DELLA GUARDIA I FULMINI DI DON GRANARA E L’AMORE OSTINATO

DAL MONTE DELLA GUARDIA IL FULMINE DI DON GRANARA E L'AMORE “OSTINATO” Anche se la cima del Monte della Guardia, proprio dove c'è il Santuario dedicato alla Madonna protettrice dei genovesi, è avvolta dalla nebbia di aprile, a folate potenti, quasi rabbiose, l'omelia che scende dal pulpito può squarciarla. Le parole di monsignor Marco Granara, rettore del Santuario e prete “forte” della Diocesi, spazzano via la nebbia e lanciano dalla cima un messaggio chiaro nei toni e nella qualità dell'omelia. “ Ama il tuo prossimo come te stesso”: la frase-chiave della dottrina cattolica è solo lo spunto di un'omelia che vibra nella grande chiesa, che sta lassù, appunto tra le nuvole,...
18 Apr
2016

Il Dio di papa Francesco e quello di chi crede di credere

Dovevo arrivare in questa chiesa della Maddalena, nel cuore dei "caruggi", sprofondata tra la Aurea via Garibaldi e il "ghetto" profondo del centro storico, per ascoltare nella messa l'omelia più francescana, nel senso di vicina a papa Francesco, dellla mia domenicale peregrinazione. La Maddalena è una chiesa stupenda che sta proprio su quel confine del centro storico, che non è solo geografico, ma anche carico di sfide. La sfida del recupero urbanistico, dell'accoglienza, tra abbandono, restauro, lotta di territorio tra chi vuole seminare il bene e chi traffica il male. Una chiesa che è la parrocchia dei quartieri alti lassù fino a Corso Magenta e dei quartieri bassi, laggiù fino alle...

LA CHIESA DEGLI SFOLLATI; DEGLI ANZINI E IL SALE DELLA TERRA

NELLA CHIESA DEGLI SFOLLATI, DEGLI ANZINI , DEI VECCHI L’OMELIA-DIALOGO PER SPIEGARE IL SALE DELLA TERRA Non sapevi che questa [&hellip

Commenti disabilitati su LA CHIESA DEGLI SFOLLATI; DEGLI ANZINI E IL SALE DELLA TERRA

LA CHIESA DELLA CONSOLAZIONE E LA COMUNIONE COME UNA BRIOCHE

ALLA CONSOLAZIONE I FULMINI DI DON PIERLUIGI ANZIANI ABBANDONATI E LA COMUNIONE NON E’ UNA BRIOCHE La Chiesa della Consolazione [&hellip

Commenti disabilitati su LA CHIESA DELLA CONSOLAZIONE E LA COMUNIONE COME UNA BRIOCHE

A BETLEMME IL SILENZIO DI NATALE

A BETLEMME PRIMA DI NATALE IL VALORE DI QUEL SILENZIO Non puoi neppure essertelo mai sognato di ascoltare una Messa [&hellip

SANTA MARTA LA STANCHEZZA DI ALAIN DELON

SANTA MARTA LA CHIESA DESERTA E NELL’ OMELIA ANCHE ALAIN DELON Nella chiesa di santa Marta, tra la Prefettura e [&hellip

PRINCE, lo Straniero e la paura di toccarlo

Finisce qua la lunga strada, da casa sua, lontana 4.000 chilometri da qui, in Nigeria, dalla quale non si poteva [&hellip

Commenti disabilitati su PRINCE, lo Straniero e la paura di toccarlo

Follow Me!

Follow Me! Follow Me! Follow Me! Follow Me!